Categoria: In lingua originale

The House of Mirth, Edith Wharton

Lily Bart.
Una ragazza abituata ai lussi e alle comodità, che si trova un giorno a dover cercare di sposarsi per mantenere quella sicurezza che ha sempre conosciuto; e per fare questo, spende più del necessario e si indebita con alcuni uomini, che fanno sembrare le cose diverse da quello che in realtà sono.…
[ Continua a leggere! ]

The strange case of Dr Jekyll and Mr Hyde, di Robert L. Stevenson

I personaggi di questo libro sono diventati così famosi che a volte si usano i loro nomi, come un modo di dire, per indicare due facce opposte della stessa persona. E devo dire che la loro fama è strameritata: dietro ai nomi, e a ciò che evocano anche in chi non ha mai letto quanto scritto da Stevenson, c’è infatti un concetto forte, affascinante, interpretato in una maniera originale e accattivante.…
[ Continua a leggere! ]

The scarlet letter, di Nathaniel Hawthorne

Credo che questo libro sia davvero bellissimo. Una pecca c’è nell’introduzione, in cui l’autore, con un artificio abbastanza diffuso (il manoscritto ritrovato e sistemato da chi scrive), cerca di dare autenticità alla storia; è troppo lunga e soprattutto l’autore si perde troppo nella descrizione della sua vita e di come ha ritrovato il manoscritto e la famosa lettera scarlatta.…
[ Continua a leggere! ]

The Godfather, di Mario Puzo

Alla menzione del Padrino il pensiero corre, immediato, al maestoso affresco cinematografico d’una famiglia mafiosa italoamericana attraverso le sue generazioni – dal paterfamilias ai suoi figli (e nipoti), tra guerre interfamiliari e lotte intestine – realizzato da Francis Ford Coppola; e a quei personaggi memorabili, oramai parte della cultura pop, portati a vita sul grande schermo da Marlon Brando, Al Pacino e Robert De Niro—solo per citare i protagonisti.…
[ Continua a leggere! ]

Northanger Abbey, di Jane Austen

Per chi conosce e ama lo humor di Jane Austen e la sua brillante ironia, questo libro è davvero d’obbligo. Parodia insieme del romanzo gotico e del sentimentale, racconta le avventure della “eroina” Catherine; tra virgolette, sì, perchè fin dall’inizio la ragazza si presenta bruttina, poco intelligente, con poche qualità e comunque con troppo poca personalità e carisma per attirare l’attenzione.…
[ Continua a leggere! ]