Invasione: anno zero, di Harry Turtledove

Invasione: anno zero, di Harry TurtledoveInvasione: anno zero di Harry Turtledove
Traduttore: Gianluigi Zoddas
Editore: TEA Genere: Fantascienza
Pagine: 539
ISBN: 9788850205417
Amazon
Goodreads :: Anobii
Il nostro voto: three-half-stars

L'Europa e il mondo intero sono sconvolti dal conflitto più sanguinoso della storia: la seconda guerra mondiale. Cielo, mare e terra sono teatro di un'unica grande battaglia per il predominio. Anche se i confini cambiano di giorno in giorno, gli Alleati e le forze dell'Asse ora si fronteggiano ad armi pari: il destino del mondo è in bilico...Finché non arriva il vero nemico. All'improvviso, ecco dispiegarsi una forza d'invasione che l'umanità non ha mai conosciuto; già, perché i nuovi invasori non appartengono a questo mondo e la loro capacità distruttiva sembra inarrestabile. Se prima i popoli della Terra non erano mai stati così divisi, adesso non si sono mai sentiti più uniti fra loro. A muso duro, l'umanità deve raccogliere la sfida. E la guerra mondiale diventa un'altra cosa...In questo epico romanzo di storia alternativa, Harry Turtledove ci trasporta in ogni angolo del globo: in prima linea con le truppe della Wehrmacht e sulle coste inglesi pattugliate dalla RAF, nel ghetto di Varsavia dove gli invasori vengono accolti come liberatori e nei laboratori segreti dell'Università di Chicago dove si elaborano nuove, avanzate strategie di difesa. Un impressionante quadro d'insieme, dove emergono la follia e il coraggio di piccoli e grandi personaggi, impegnati a fronteggiare una minaccia senza precedenti.

Invasione anno zero è il primo di una quadrilogia, denominata, ciclo d’invasione. Un brillante affresco di storia alternativa, dove si mescolano avventura e irrealtà; passando da assurde alleanze in un periodo nero del genere umano, fino all’accellerazione delle scoperte scientifiche. La vicenda inizia nel 1941: siamo in un momento cruciale della seconda guerra mondiale, che stà incendiando la terra, con il susseguirsi di vicende storiche conosciute: si passa dall’occupazione dei nazisti di Parigi all’attacco giapponese su Pearl Habor, dall’assedio di Leningrado alla battaglia di Midway. Ma il peggio arriva solo ora; infatti una flotta di astronavi, da un pianeta di alieni che si fa chiamare “La Razza”, arriva per conquistare il mondo; presa alla sprovvista l’umanità non sembra capace di fermare gli invasori che paiono invincibili, essendo dotati di una tecnologia sconosciuta e superiore a quella terrestre ed in tal modo, in poco tempo, l’emisfero sud del pianeta e parti di quello nord sono già occupati. Da qui la storia narrata, si infittisce di piccole vicende, che via via si incrociano tra di loro, mostrando in generale la situazione dei vari stati; lo scontro tra “La Razza” e gli esseri umani, si intensifica, mostrando appieno i difetti delle due razze: gli alieni, scoprono che il loro nemico è molto più tecnologicamente avanzato di quanto credevano; lo sottovalutano dimostrandosi più esperto di loro, in pratica, quasi in tutto, dall’arte della guerra alla diplomazia e la negoziazione, scoprendo anche che i terrestri, mutano e si ambientano, nettamente più velocemente di qualsiasi altra razza conosciuta fino allora. Gli umani iniziano a difendere la loro libertà contro l’alieno oppressore, combattendo per ogni palmo di terra, ma data la loro netta inferiorità tecnologica, si tentano quasi solamente attacchi “partigiani” attaccando e fuggendo velocemente sperando sempre di non perdere troppe unità. Quello che però rende questa lotta per la sopravvivenza, incerta da realizzare, si concretizza in una domanda: quanto potrà mai durare un fronte di alleanza tra le varie nazioni che fino a pochi mesi prima si combattevano tra di loro? Infatti dalla stessa parte si ritroveranno gli eserciti dell’Alleanza e dell’Asse che si combattevano non poco prima, e quanto allora potrà reggere un alleanza tra tedeschi, russi, polacchi ed ebrei, o tra giapponesi americani e inglesi e italiani? “La Razza” così si ritrova tra le mani un arma potente; la diffidenza tra i vari popoli che scatena così il dramma delle diversità che da sempre dividono gli uomini, pronti in qualsiasi momento a scontrarsi tra di loro. Ma l’umanità non può permettersi di dividersi, ora più che mai si deve essere uniti, dato che l’alternativa sarebbe ben peggiore, e cioè la sottomissione all’impero alieno e alla perdita di qualsiasi libertà, e i terrestri, come ben presto capiranno anche gli invasori, pur di non essere sottomessi da loro, sono pronti a tutto, anche a morire… anche a distruggere lo stesso pianeta…

three-half-stars
I nostri voti
Trama
three-half-stars
Personaggi
three-half-stars
Stile
three-half-stars
Ritmo
three-half-stars
Copertina
three-half-stars
Overall: three-half-stars

Commenta