Un miliardo di donne come Eva, di Robert Reed

In 120 misere paginette Robert Reed si prefigge due cose: raccontare la storia di una ragazzina e della sua crescita e affrescare una società fantascientifica, ma non troppo.
La premessa è tanto semplice quanto geniale: nel passato, sulla Terra, sono stati sviluppati dei congegni, i cosiddetti Ripper, che consentono di infrangere la barriera dello spazio-tempo e che permettono ti trasferire cose e persone in luoghi lontanissimi.…
[ Continua a leggere! ]

L’isola del tesoro, di Robert Louis Stevenson

Chi non conosce questo celeberrimo romanzo? Credo veramente in pochi, dato che costituisce una delle storie d’avventura per ragazzi (e non solo) più famose di tutti i tempi. La storia si presenta immediatamente come una di quelle avventure fantastiche su cui tutti hanno sognato: un vecchio pirata dedito all’alcool e alle canzoni marinare (chi non ricorda “quindici uomini sulla cassa del morto e una bottiglia di rhum…”) irrompe un giorno nella tranquilla locanda dell’ammiraglio Bembow, portando con sé un forziere e una mappa del tesoro, che cerca di nascondere dai suoi vecchi compagni.…
[ Continua a leggere! ]

Ossession, di Stephen King (sotto lo pseudonimo di Richard Bachman)

Ossessione è stato ritirato dalla stampa, con il consenso dell’autore, in seguito ad alcuni dei massacri avvenuti nei college statunitensi negli anni passati. Eppure, leggendo il romanzo, troviamo solo in parte nei personaggi le reazioni che ci aspetteremmo dalle vittime in un frangente simile: paura, panico, smarrimento, certo, non mancano, ma quando il protagonista Charlie Decker spara alla professoressa di matematica e prende in ostaggio la sua classe, la reazione principale è la calma, addirittura la partecipazione.…
[ Continua a leggere! ]