Luna nera, di Laurell K. Hamilton

Luna nera fa parte della serie paranormal romance che ha per protagonista Anita Blake, cacciatrice di vampiri e risvegliante di zombie. In diverse recensioni è scritto che Anita “si guadagna da vivere resuscitando i morti”, perciò qui eviterò questa battuta. Nel mondo di Anita, che in America è talmente conosciuta da aver costituito un Anitaverse, per le strade di St Louis, e non solo, si aggirano vampiri, lupi mannari, esseri fatati dallo charme particolare e molte altre creature tratte dalla mitologia fantastica.…
[ Continua a leggere! ]

Piccole Donne, di Louisa May Alcott

Alzi la mano chi da bambina non era Jo March.
Quanto appassionante è stato, nell’infanzia, questo romanzo delle quattro sorelle diverse per aspetto, attitudini, interessi e caratteri, che insieme crescono lavorano studiano bisticciano ma poi si rappacificano, vanno ai balli pur essendo (quasi) povere, si innamorano – ovviamente, – sognano e, pure, qualcuno di questi sogni lo riescono a realizzare!…
[ Continua a leggere! ]

Alexandre Dumas (padre)

Noto soprattutto per Il Conte di Montecristo e I Tre Moschettieri, Alexandre Dumas (1802-1870) fu autore estremamente prolifico e senz’altro uno dei più celebri rappresentanti del feuilleton, la narrativa d’appendice—assieme ad Sue e Balzac in Francia, Stevenson e Conan Doyle in Inghilterra, Salgari in Italia, Poe negli Stati Uniti, Dostoevskij e Tolstoj in Russia.…
[ Continua a leggere! ]

Trattato sulla tolleranza, di Voltaire

Trattato sulla tolleranza, di Voltaire

Altro classico della filosofia che però è attualissimo, soprattutto di questi tempi. Prendendo spunto da un fatto clamoroso, la morte del protestante Jean Calas il 9 marzo 1762 (di cui vengono narrati tutti i dettagli nel primo capitolo del trattato), Voltaire muove una critica al fanatismo religioso e al fanatismo in genere, opponendo la logica della ragione.…
[ Continua a leggere! ]

La ragazza che giocava con il fuoco, di Stieg Larsson

Se il titolo del primo volume della Millennium Trilogy – Uomini che odiano le donne – stabiliva d’impatto la questione al cuore del romanzo, il titolo del secondo ne dichiara inequivocabilmente la protagonista. Lisbeth Salander, già cruciale nella prima avventura, nella Ragazza che giocava con il fuoco diventa davvero il perno intorno al quale ogni cosa si muove.…
[ Continua a leggere! ]