Harry Turtledove

Riporto nel post, le saghe di Harry Turtledove; scrittore, di romanzi fantasy e di cicli ucronici, molto popolare. Inserirò insieme, tra parentesi, ai nomi dei testi italiani, anche quelli originali.

I cicli di Videssos. Sono varie saghe basate sulla storia di un luogo immaginario chiamato Videssos e ne fanno parte:

Saga di Videssos:

  1. La legione perduta (The misplaced legion, 1987)
  2. Un imperatore per la legione (An Emperor for the legion, 1987)
  3. La legione di Videssos (The legion of Videssos, 1987)
  4. Le daghe della legione (Swordsof the legion, 1987)

Saga di Krispos:

  1. L’ascesa di Krispos (Krispos rising, 1990)
  2. Krispos di Videssos (Krispos of Videssos, 1991)
  3. Krispos l’imperatore (Krispos the Emperor, 1994)

L’era dei disordini:

  1. Il trono rubato (The Stolen Throne, 1995)
  2. L’ora della vendetta (Hammer and Anvil, 1996)
  3. Le mille città (The Thousand Cities, 1997)
  4. La città assediata (Videssos Besieged, 1998)

La guerra dei regni.…
[ Continua a leggere! ]

La prosivendola, di Daniel Pennac

La prosivendola è uno dei romanzi che Pennac dedica alla pazza e adorabile famiglia Malausséne. Benjamin, di professione capro espiatorio, è alle prese con una serie di guai tragici, ma allo stesso divertenti per lo stile di Pennac, le battute che sono sparse nel testo, e in genere l’occhio poco drammatico con cui viene raccontato tutto.…
[ Continua a leggere! ]

Un’ottima annata, di Peter Mayle

Talvolta è complicato individuare le ragioni per le quali una cosa piace. Probabilmente è più semplice riconoscere a prima vista le motivazioni per cui qualcosa non piace: che sia il sapore amaro o più piccante del solito, o un rumore dissonante, o una immagine poco armoniosa, o altro, si tratta spesso di una caratteristica che non è conforme alle nostre aspettative oppure al nostro gusto e che di conseguenza si riesce ad isolare ed evidenziare.…
[ Continua a leggere! ]

La incredibile e triste storia della candida Erendira e della sua nonna snaturata, di Gabriel Garcí­a Márquez

La incredibile e triste storia della candida Eréndira e della sua nonna snaturata, di Gabriel Garcí­a Márquez

Questo libro è una raccolta di sette racconti scritti a cavallo tra anni ’60 e ’70 e prende il nome dal più lungo di essi. Lo stile di Marquez viene descritto spesso come “realismo magico” e la lettura di questi racconti non può che confermarlo: dall’angelo troppo vecchio per volare che vive rinchiuso in un pollaio e soddisfa la curiosità dei visitatori all’annegato più bello che si sia mai visto; dal venditore di miracoli che si scopre essere un truffatore al ragazzo che riesce a vedere un vascello fantasma e a farlo riemergere dalle nebbie del tempo; da Tobìas che sente l’odore di rose provenire dal mare alla placida Eréndira costretta dalla nonna prostituirsi, i personaggi che popolano queste storie sono “magici”.…
[ Continua a leggere! ]

Novecento – Alessandro Baricco

Baricco lo sperimentale, l’anticonvenzionale, colui che vuole stupire il lettore: ce lo fa capire subito nell’introduzione a questo libretto, qualcosa che non sa neppure lui cosa sia benché il sottotitolo sia esplicito del contenuto. Un monologo; e qui abbiamo proprio un monologo scritto per essere recitato in teatro con tanto di suggerimenti scenici (scarni, ad essere onesti) e una lingua espressiva che ben si adatta a essere impersonata da un attore.…
[ Continua a leggere! ]