Il mio nome è rosso, di Orhan Pamuk

Il racconto si svolge ad Istanbul nel 1591 e ruota intorno ad un omicidio. Un miniaturista, che in gran segreto lavorava assieme ad alcuni colleghi ad un libro per il sultano, viene ucciso. Il libro viene tenuto segreto perché lo si vuole realizzare usando le tecniche europee. Uno ad uno i vari personaggi prendono la parola rivolgendosi direttamente al lettore, fornendo quindi il loro punto di vista. E’ un libro molto interessante, scritto con una tecnica originale e che ci porta in una cultura diversa dalla nostra, dove le arti pittoriche sono considerate al limite del peccato. Buona lettura

Giudizi
Trama:Rating: ★★★★★★★☆☆☆
Personaggi:Rating: ★★★★★★★☆☆☆
Stile:Rating: ★★★★★★★☆☆☆
Generale:Overall Rating: ★★★★★★★☆☆☆

Info utili
Titolo e autore originale: Benim Adim Kirmizi, Orhan Pamuk Titolo e traduttore italiano: Il mio nome è Rosso, Marta Bertolini, Semsa Gezgin Collana, editore e anno: Super ET, Einaudi, 2005 ISBN o ISSN: 9788806181970

Acquista ora

Acquista su Amazon

Link di approfondimento
La pagina dedicata all’autore sulla Wikipedia italiana e inglese
La pagina dedicata al romanzo sulla Wikipedia italiana e inglese
Sito ufficiale dell’autore (inglese)
La mappa letteraria di Orhan Pamuk su Gnod


1 comment for “Il mio nome è rosso, di Orhan Pamuk

  1. 9 ottobre 2010 at 21:33

    Data la brevità della recensione, chiunque volesse integrarla o completarla è liberissimo di farlo. Basta contattare me (in qualità di admin).

Commenta