Concorso “Il veleno”: i risultati!

adminpostE così siamo arrivati alla fine di questa avventura. Io e Daniela ci siamo divertite tantissimo, e vi ringraziamo per la vostra partecipazione, sia come autori che come lettori!

Il sondaggio si è chiuso alla mezzanotte del 20 dicembre, e ben 41 lettori hanno votato il racconto che hanno amato di più, decretando il preferito dal pubblico, che è Incuora, di Chiara Porcelluzzi. Il racconto si è guadagnato 13 voti su 41, ovvero il 31,71% delle preferenze. Si aggiudica quindi 1 punto bonus che verrà aggiunto alla votazione di Alessia e Daniela.

Per vedere i risultati completi del sondaggio, potete cliccare qui. Sotto ai nostri giudizi, in ogni caso, sono indicati anche i voti ricevuti dai singoli racconti nel sondaggio.

E quindi passiamo alla classifica!
Piccola nota: abbiamo assegnato a ogni racconto un voto da 1 a 5, valutando cose come la correttezza formale, l’originalità e la pertinenza al tema. Abbiamo poi fatto una media dei nostri voti sommando al preferito del pubblico il punto bonus. I giudizi sono sintetici, anche perché eravamo di fronte a racconti brevi e non volevamo svelare troppo a chi dovesse ancora leggerli.

1° classificato: Incuora, di Chiara Porcelluzzi (media voti: 3,5 + 1 punto bonus)
Daniela: voto 3. Racconto ben realizzato, carina l’idea degli anagrammi. Storia ben strutturata (ha un inizio, uno svolgimento e una fine). Lavoro ben fatto.
Alessia: voto 4. Mi è piaciuto davvero molto. Una storia d’amicizia costellata dagli anagrammi e dalla solitudine di due bambini. Il modo in cui il tema del veleno è stato utilizzato mi ha affascinato, e ho trovato che il doppio anagramma fosse un tocco di finezza. Ottimo.
Il racconto ha ottenuto anche il titolo di Preferito del Pubblico, con 13 preferenze su 41.
Chiara vince il concorso e quindi anche l’ebook de “I cattivi pensieri” gentilmente offerto da Las Vegas Edizioni!

2° classificato: Dopo, di Davide Bonvicini (media voti: 2,5)
Daniela: voto 2. Pertinente al concorso, abbastanza ben scritto. Trama buona.
Alessia: voto 3. Mi è piaciuta quell’insistenza sul ‘dopo’ che fa capire chiaramente che cosa si intenda. Il tema scelto è abbastanza particolare, e sono convinta che se l’autore avesse avuto più spazio per trattarlo ne sarebbe venuto fuori qualcosa di molto interessante. Sarei curiosa di leggerne una versione ampliata. Davvero buono.
Il racconto ha ottenuto 2 preferenze su 41 nel sondaggio.

2° classificato pari merito: Omnia venenum sunt, di Massimo Bencivenga (media voti: 2,5)
Daniela: voto 2. Trama carina, ma si poteva fare di più. Scrittura senza particolari errori gravi.
Alessia: voto 3. Bella l’idea, e anche per questo racconto ho avuto la sensazione che, con un po’ più di spazio, potrebbe rivelarsi davvero interessante! Un buon lavoro.
Il racconto ha ottenuto 10 preferenze su 41 nel sondaggio.

3° classificato: Ludwig 2.0, di Giulia Orati (media voti: 2,25)
Daniela: voto 2. Testo buono, ma trama non originalissima (mi ha ricordato il film L’uomo bicentenario con Robin Williams). In compenso è scritto bene.
Alessia: voto 2,5. Mi ha fatto pensare tantissimo a Super Vicky, un telefilm di quando ero bambina. Mi è piaciuto il ruolo del veleno nella storia – soprattutto ciò che è veleno per il robot domestico e non lo è per gli uomini – e la serie di riflessioni intorno al tema. Buono.
Il racconto ha ottenuto 8 preferenze su 41 nel sondaggio.

4° classificato: Passione e follia, di Daniela Caso (media voti: 2)
Daniela: voto 2. Idea carina, forse non molto ben gestita. Il testo non presenta errori ortografici o lessicali.
Alessia: voto 2. Anche io trovo che forse la cosa non sia stata ben gestita, perché l’idea tutto sommato non è originalissima, ma nemmeno da buttare. Unico neo: a volte la scelta dei tempi verbali non mi è sembrata del tutto corretta.

5° classificato: Il fastidio della patina sui denti, di Maurizio Brancaleoni (media voti: 1,75)
Daniela: voto 1. Appena sufficiente perché senza errori di lessico/struttura del testo. Trama accettabile, ma non esaustiva.
Alessia: voto 2,5. Carina l’idea della noia di vivere, ma il tema del concorso mi è sembrato buttato lì, come se l’autore se ne fosse ricordato alla fine. Se il tema fosse stato un po’ più “presente” nella storia, sicuramente avrebbe avuto un voto migliore.

6° classificato: L’Eden di rose viola, di Angelo Bonfiglio (media voti: 1)
Daniela: voto 1. Non pertinente al concorso, testo solo descrittivo, presenti molti errori ortografici.
Alessia: voto 1. A parte i numerosi errori sparsi qua e là, lo stile non mi è piaciuto per nulla; mi è sembrato affrettato e a volte non ho condiviso determinate scelte di punteggiatura, che a mio avviso rovinavano il ritmo. Il tema del concorso secondo me era trattato in maniera originale, ma tutto il resto lascia molto a desiderare.

6° classificato pari merito: Lei, lui, loro, di Stella Spallone (media voti: 1)
Daniela: voto 1. Come sopra: storia piuttosto banale, senza guizzi espressivi, poca pertinenza al tema del concorso.
Alessia: voto 1. Anche per me la storia è piuttosto banale, e senza la spiegazione che l’autrice ha inserito nella mail, il tema del veleno non balza affatto all’occhio. Mi è sembrata una storia d’amore senza infamia e senza lode.
Il racconto ha ottenuto 7 preferenze su 41 nel sondaggio.

6° classificato pari merito: Per sempre insieme, di Simone Censi (media voti: 1)
Daniela: voto 1. Trama non originale (sembra un po’ la versione femminile della fiaba dì Barbablù). Finale prevedibile e mal scritto.
Alessia: voto 1. Non mi è sembrato scritto bene. I dialoghi, che compongono la parte principale del racconto, risultano forzati e innaturali. Il tema non è stato utilizzato in maniera originalissima, ma è lo stile secondo me a rovinare un po’ tutto. Ho avuto l’impressione che non fosse stato rivisto.
Il racconto ha ottenuto 1 preferenza su 41 nel sondaggio.

Ancora complimenti a Chiara, per la vittoria e per il suo racconto!
Il suo indirizzo email verrà comunicato a Las Vegas Edizioni per l’invio del premio!

Grazie a tutti per aver partecipato, sia che abbiate scritto un racconto, sia che li abbiate semplicemente letti e sia che li abbiate votati. Avete reso il primo concorso dei nostri siti divertente e partecipato e di questo vi siamo davvero grate.
Ringraziamo anche Las Vegas Edizioni per la gentile sponsorizzazione.
LOGO Las Vegas

Nei prossimi giorni, l’ebook scaricabile verrà corretto e avrà per l’occasione una copertina tutta sua 🙂
Alla prossima!

 

Alessia e Daniela
Amazing Readers e Bookly, Maybe


Commenta