Alexandre Dumas (padre)

Noto soprattutto per Il Conte di Montecristo e I Tre Moschettieri, Alexandre Dumas (1802-1870) fu autore estremamente prolifico e senz’altro uno dei più celebri rappresentanti del feuilleton, la narrativa d’appendice—assieme ad Sue e Balzac in Francia, Stevenson e Conan Doyle in Inghilterra, Salgari in Italia, Poe negli Stati Uniti, Dostoevskij e Tolstoj in Russia.
Prima di dedicarsi ai romanzi, tuttavia, Dumas era drammaturgo ed alcune fra le opere che lo lanciano sulla scena letteraria della prima metà dell’Ottocento (Henri III et sa cour e soprattutto Antony) sono considerate, assieme all’Hernani di Victor Hugo, fra le massime espressioni del teatro romantico francese.
Conobbe grande successo e fortuna di pubblico in vita; le sue opere gli fruttarono ricchezze che gestì con magnificenza, al punto da finire circondato dai creditori. Nel 2002, in occasione del bicentenario della nascita, la consacrazione ufficiale e il trasferimento delle spoglie al Panthéon a Parigi.
Uomo di molteplici interessi, la sua opera copre generi differenti come il romanzo, il diario di viaggio, il teatro, il giornalismo, la memorialistica e persino ricette di cucina. Malgrado la popolarità in vita, la sua fortuna critica ha avuto alti e bassi e solo recentemente il suo apporto nella storia letteraria francese è in corso di rivalutazione. La bibliografia è amplissima: si contano qualcosa come trecento opere e compilarne un elenco esaustivo è arduo anche per gli addetti ai lavori.
Si può però, a titolo indicativo e per facilitare la ricerca, mettere ordine fra le opere che sono state più recentemente tradotte e pubblicate anche in Italia (fra parentesi, se disponibili, il titolo e l’anno di pubblicazione originali in feuilleton). Tutte le opere elencate sono da intendersi in edizione integrale (salvo dove specificato diversamente) e di ciascuna viene menzionata soltanto l’edizione più recente.

In primo luogo, senz’altro i titoli più celebri che si possono reperire in qualunque libreria senza difficoltà, oggetto di varie edizioni presso parecchie case editrici:

E la trilogia dei Moschettieri:

  1. I Tre Moschettieri (Les Trois Mousquetaires, 1844)
  2. Vent’anni dopo (Vingt ans après, 1845)
  3. Il Visconte di Bragelonne (Le Vicomte de Bragelonne, ou Dix ans plus tard, 1847-1850) (quest’ultimo pubblicato solo da Newton Compton in edizione integrale)

ROMANZI
I romanzi (tipicamente storici) hanno fatto la fortuna di Dumas. Spiccano in particolare alcuni cicli da lui dedicati a varie epoche storiche. Purtroppo, salvo l’eccezione dei moschettieri (ambientata nel Grand Siècle, il seicento francese), di Robin Hood e del ciclo della Rivoluzione, nessuna di queste serie ha goduto di una traduzione e pubblicazione integrale né sistematica.

Ciclo di Robin Hood, di fatto la traduzione in francese delle opere di Pierce Egan.

  1. Robin Hood. Il principe dei ladri (Le prince des voleurs, 1872), Einaudi, 2010
  2. Robin Hood (Robin Hood, le proscrit, 1873), Newton Compton, 2010

Ciclo Mémoires d’un médecin (o ciclo della Rivoluzione), che copre gli anni dal 1770 al 1794 narrando le vicende di Cagliostro, della regina Maria-Antonietta, il famoso scandalo della collana e la Rivoluzione francese.

  1. Cagliostro (Joseph Balsamo, 1846-1849), Pironti, 1999
  2. La collana della regina (Le collier de la reine, 1849-1850), Pironti, 2001
  3. Ange Pitou (Ange Pitou, 1850-1851), Pironti, 2002
  4. La contessa di Charny (La comtesse de Charny, 1852), Pironti, 2010

Trilogia delle guerre di religione o dei Valois, sulla storia francese tra il 1572 e il 1584, con gli scontri fra cattolici e ugonotti a partire dalla notte di San Bartolomeo, attraverso i regni di Carlo IX ed Enrico III fino alla questione della successione. Ne è stato tradotto soltanto il primo volume.

  1. La regina Margot (La reine Margot, 1845), BUR Biblioteca Universale Rizzoli, 2006
  2. La dame de Monsoreau (1846)
  3. Les Quarante-Cinq (1847-1848)

Trilogia di Napoleone, che copre il periodo del Terrore e l’ascesa di Bonaparte nei ranghi militari, per concludere la narrazione nell’anno 1809. Di questa trilogia è stato tradotto soltanto il romanzo conclusivo, dopo che nel 2005 Claude Schopp ne ha curato la prima edizione francese in volume.

  1. Les Blancs et les Bleus (1867)
  2. Les Compagnons de Jéhu (1857)
  3. Il cavaliere di Sainte-Hermine (Le chevalier de Sainte-Hermine, 1869-1870), Sellerio Editore Palermo, 2007

Numerosissimi sono anche gli altri romanzi, che non appartengono a nessun ciclo. Sono elencati in ordine di pubblicazione originale in feuilleton.

  • Il maestro d’armi (Le maître d’armes, 1840), Voland, 1998
  • Ascanio (Ascanio, 1843), Sellerio Editore Palermo, 2003
  • Georges (Georges, 1843), Adelphi, 2002
  • I fratelli corsi (Les frères corses, 1844), Donzelli, 2009
  • Madame Sylvandire (Sylvandire, 1844), Donzelli, 2008
  • La guerra delle donne (La guerre des femmes, 1845-1846), Donzelli, 2007
  • Il tulipano nero (La tulipe noire, 1850), Newton Compton, 2010
  • Un’avventura d’amore (Une aventure d’amour, 1860), Edizioni Scientifiche Italiane, 2005
  • La Sanfelice (La San Felice, 1864), Adelphi, 1999
  • Le confessioni di una favorita (Souvenirs d’une favourite o Confessions d’une favourite, 1865), Pironti, 2000

NOVELLE

  • La rosa rossa (Blanche de Beaulieu, ou la Vendéenne, 1826), Sellerio Editore Palermo, 1998 (appartiene alla raccolta Nouvelles contemporaines)
  • Cherubino e Celestino (Cherubino et Celestini, 1835), Pellegrini, 1999 (appartiene alla raccolta Souvenirs d’Antony)
  • Mastro Adamo il calabrese (Maître Adam le Calabrais, 1835), Pellegrini, 1999 (appartiene alla raccolta Souvenirs d’Antony)
  • Un’amazzone (Herminie, 1845), Sellerio Editore Palermo, 1998
  • La donna dal collier di velluto (La femme au collier de velours, 1851), Garzanti Libri, 2005 (appartiene alla raccolta fantastica Les mille et un fantômes)
  • Quattro drammi sul mare (Les drames de la mer, 1852), Addictions-Magenes Editoriale, 2008

FIABE

  • La pappa della contessa Berta (La bouillie de la comtesse Berthe, 1844), Armando Editore, 2000
  • Storia di uno schiaccianoci (Histoire d’un casse-noisette, 1844), Edizioni Angolo Manzoni, 2010
  • Un viaggio sulla luna e altri racconti fantastici, Archinto, 2004 (selezione di racconti vari pubblicati fra il 1838 e il 1860)

TEATRO

  • Don Juan de Marana o la caduta di un angelo (Don Juan de Marana, ou la chute d’un ange, 1836), Edizioni dell’Orso, 2001
  • Kean ovvero genio e sregolatezza (Kean, 1836), BUR Biblioteca Universale Rizzoli, 1994

OPERE A CARATTERE STORICO
È poco noto che Dumas fu amico e seguace entusiasta di Garibaldi: e trovò il tempo per scrivere anche di lui.

  • Le memorie di Garibaldi (Mémoires de Garibaldi, 1860), Mursia, 2002
  • Viva Garibaldi. Un’odissea nel 1860, Einaudi, 2004

Nella serie dei Delitti celebri (tutti pubblicati fra il 1838 e il 1840) vengono ricostruiti i fatti riguardanti alcuni episodi criminosi avvenuti in varie epoche storiche, dal Rinascimento agli anni contemporanei a Dumas. In Italia, dei diciotto totali, non ne sono stati tradotti che dieci, tutti pubblicati come singoli volumi anche da editori diversi.

  • Alì Pascià (Ali Pacha), Editori Riuniti, 2010
  • L’assassino di Kotzebue. Delitti celebri (Karl Ludwig Sand), Passigli, 2005
  • I Borgia (Les Borgia), Sellerio Editore Palermo, 2004
  • I Cenci (Les Cenci), Sellerio Editore Palermo, 2004
  • Due delitti celebri. Giovanna di Napoli e Nisida (Jeanne de Naples e Nisida), Spartaco, 2008
  • La marchesa di Brinvilliers. Delitti celebri (La marquise de Brinvilliers), Passigli, 2005
  • La marchesa di Ganges (La marquise de Ganges), Sellerio Editore Palermo, 2005
  • Maria Stuarda (Marie Stuart), Sellerio Editore Palermo, 2006
  • Murat (Murat), Sellerio Editore Palermo, 2005

“Delitti” non pubblicati: La comtesse de Saint-Géran, La Constantin, Derues, L’homme au masque de fer, Martin Guerre, Massacres du Midi, Urbain Grandier, Vaninka.

IMPRESSIONI DI VIAGGIO
La trilogia Impressions de voyage dans le Royaume de Naples vede protagoniste la Sicilia nel primo volume, le Eolie e la Calabria nel secondo, e Napoli nel terzo.

  1. La Speronara. Impressioni di viaggio (Le Speronare, 1842), Giannini, 2004
  2. Le capitaine Aréna(1841-1843), mai tradotto integralmente. Alcuni capitoli estrapolati sono stati pubblicati nei volumi:
    • Escursione alle Isole Eolie, Nuages, 2007
    • Viaggio in Calabria, Rubbettino, 2007
  3. Il Corricolo (Le Corricolo, 1843), Colonnese, 2004

CUCINA
Non è difficile credere che Alexandre Dumas fosse anche una buona forchetta.

  • Il grande dizionario di cucina (Le grand dictionnaire de cuisine, 1873), Sellerio Editore Palermo, 2004
  • Piccola guida ai grandi vini d’Europa. Storie, ricordi, consigli, Ibis, 2010
Link di approfondimento
[table id=27 /]


Commenta