Autore: Alessia Heartilly

Annata 1980, ho iniziato a leggere fin da piccola e da allora non mi sono più fermata. E’ proprio grazie alla lettura che ho imparato ad amare anche la scrittura; prendevo carta e penna per scrivere la continuazione dei libri che mi piacevano. Dal 2001 scrivo fanfiction, le traduco, e continuo a leggere e scrivere felicemente… e spero di poterlo fare per tanto tempo ancora.

Buona Apocalisse a Tutti! – Neil Gaiman & Terry Pratchett

In principio c’erano Crawly, il serpente tentatore, e Azraphel, chreubino dalla spada di fuoco, a chiacchierare della Cacciata. Li ritroviamo molti anni dopo. A Crawly, al secolo Crowley (Angelo che se ne è Andato Glù a Zonzo più che Cadere) è affidata una missione importantissima: fare in modo che il figlio di Satana sia sostituito a quello di un diplomatico americano, in modo da scatenare l’Apocalisse.…
[ Continua a leggere! ]

La casa del sonno, di Jonathan Coe

Allucinogeno: basta un aggettivo per descrivere questo romanzo ben strutturato. Al centro del romanzo vi è una casa, prima residenza per studenti in seguito trasformata in centro di studi per il sonno. I capitoli seguono questo andamento rigoroso: quelli dispari trattano delle vicende del 1983-84, cioè della vita degli studenti ad Ashdown, quelli pari delle vicende recenti e quindi dell’evoluzione di quegli stessi studenti, che sembrano aver perso la propria innocenza.…
[ Continua a leggere! ]

Cose di Cosa Nostra, di Giovanni Falcone e Marcelle Padovani

Nel 1991, Marcelle Padovani incontra svariate volte Giovanni Falcone, e raccoglie in questo testo una serie di venti interviste che si tennero nel corso di questi incontri, il cui argomento centrale è la mafia siciliana: Cosa Nostra.
In una breve prefazione prende la parola Marcelle Padovani, spiegando come ha collaborato con Falcone e come ha deciso di organizzare il libro: difatti non ci si trova di fronte a una serie di domande e risposte, si ha piuttosto l’impressione di un giudice che parla liberamente della mafia secondo determinati nuclei tematici individuati dalla Padovani.…
[ Continua a leggere! ]

Northanger Abbey, di Jane Austen

Per chi conosce e ama lo humor di Jane Austen e la sua brillante ironia, questo libro è davvero d’obbligo. Parodia insieme del romanzo gotico e del sentimentale, racconta le avventure della “eroina” Catherine; tra virgolette, sì, perchè fin dall’inizio la ragazza si presenta bruttina, poco intelligente, con poche qualità e comunque con troppo poca personalità e carisma per attirare l’attenzione.…
[ Continua a leggere! ]